L'IDEA

Amato, odiato, gratificante, routinario, manuale, intellettuale, precario, a tempo indeterminato, lontano, vicino, perso, sognato, ritrovato…  quante sono le etichette che ogni giorno, ogni uomo e ogni donna applicano al concetto di lavoro. Tante, tantissime, come le sfaccettature che esso possiede e come le implicazioni che esso inserisce nella vita di tutti. Eppure, probabilmente, nel mondo di oggi, nonostante le numerose parole che riempiono televisioni e giornali, sono pochi quelli che indagano il mondo del lavoro nella sua quotidianità, nella sua democratica interezza, nella sua umanità.

 

Da queste premesse nasce l’idea di “Luci sul lavoro”, un momento di confronto collettivo sul tema del lavoro, perché il lavoro possa tornare ad essere quel diritto sociale fondamentale in grado di garantire, come recita la nostra Costituzione, a tutti i cittadini, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.

 

Intendiamo far partecipare chiunque abbia voglia ed interesse a questo grande racconto collettivo sul lavoro… in tutti i sensi, in tutte le sue manifestazioni.

IDEATO E PROMOSSO DA:

GRAZIE A:

PARTNER:

CON IL PATROCINIO DI:

Con il patrocinio

della Rappresentanza in Italia